AVVISO


- AVVISO -

Si informano tutti i lettori e in particolare le case editrici e gli autori che il blog è attualmente "chiuso" per tutte le eventuali richieste di segnalazione e recensione.
Vi prego di rispettare tale decisione e quindi evitare mail con queste richieste.
La decisione è stata presa in modo da poter pubblicare tutte le segnalazioni/recensioni già in lista.
Grazie mille a tutti e buona permanenza nel blog. :)

31 gen 2018

Cosa ci porta il vento #67 Segnalazione: Maison Rouge - Pasquale Capraro

Buonasera a tutti^^
Com'è andato questo mercoledì? Siamo ormai a metà settimana, possiamo quasi iniziare a caricare il sospiro di sollievo ahaha.

Stasera spero di alleggerirvi un po' da tutte le possibili preoccupazioni con questa nuova segnalazione dal sapore un po' bohémien.






➳ Titolo: Maison Rouge
➳ Autore:  Pasquale Capraro

➳ Editore: Astro Edizioni

➳ Collana: E-sordisco
➳ Prezzo
 €1,99 ebook  



➳ Trama
Nella Parigi di fine Ottocento, in pieno clima bohémien, Amélie, una ragazza di campagna, giunge in città dopo essere stata notata da Madame Claire, durante una permanenza in Provenza.

Colpita dalla sua avvenenza, la donna le propone di trasferirsi a Parigi come domestica. Lì la giovane scopre che la signora è anche tenutaria della “Maison Rouge”, un bordello di lusso. Nel giorno del suo diciottesimo compleanno, la maîtresse Madame Claire la introduce nella maison e la fanciulla conosce Gilbert, un affascinante borghese. Tra i due nasce l’amore, ma le convenzioni sociali del tempo e la differenza di ceto impediscono agli innamorati di vivere la loro storia. Il destino da cortigiana di Amélie l’attende…


28 gen 2018

Quattro blog per un autore: Versus - Lucia Guglielminetti

Bonne dimanche a tous! Si dice così? Onestamente non ho neanche controllato il traduttore.. ormai io e il francese ci stiamo allontanando :(

Tralasciando le mie disavventure con il francese, com'è andata la vostra settimana? Ho deciso di aiutarvi a concluderla al meglio anche con questa quarta giornata dedicata al libro "Versus" di Lucia Guglielminetti per la rubrica "Quattro blog per un autore". 



➳ Titolo: Versus

➳ Autrice: Lucia Guglielminetti
➳ Editore: Dark Zone
➳ Prezzo €14,90 cartaceo 

➳ Trama
Beatrice è una sedicenne grassoccia e apparentemente mediocre. Frequenta il liceo linguistico della sua città, non è amata dai compagni e proviene da una famiglia del tutto insignificante, con una madre scialba e un padre distratto.
L’unica luce, nella sua vita, è l’amore per i Rip n’Tear, un gruppo metal americano, e soprattutto per il frontman, Johnny Lee Kerr, che rappresenta tutto quello che Beatrice vorrebbe essere. Ma che succede quando Bea riesce a trovarsi faccia a faccia con il suo idolo e scopre che non è quell’essere senza macchia che si è sempre immaginata? Dopo aver sviluppato facoltà paranormali che non avrebbe mai pensato di possedere, Bea è pronta per la sua vendetta, dando inizio a un duello senza esclusione di colpi con Johnny, da cui l’unica via di fuga è la morte.


“E ADESSO SCRITTORE… CONTINUA TU!”



A) DARE SFOGO ALLA SUA SCRITTURA CREATIVA SCEGLIENDO UNO DEI TRE QUESITI PROPOSTI 

B) DARE ORIGINE A UN RACCONTO BREVE SCEGLIENDO TRA TRE INCIPIT


A) 


 Avrai sicuramente delle caratteristiche particolari che fanno di te una persona diversa dalle altre. Dai vita a un personaggio di sesso opposto al tuo con queste tue peculiarità. Descrivilo sia fisicamente che caratterialmente e raccontaci in quale ambientazione lo inseriresti se dovessi creare una storia per lui/lei.



Ehilà, sono Lucio, e già il mio nome non mi piace un granché. Se si aggiunge che sono alto come un barattolo e non particolarmente muscoloso e forzuto, capirete che dal punto di vista fisico non è che faccio faville. Però mi dicono che ho dei begli occhi. Mi sa che devo farmela bastare. Cosa? Potrei andare in palestra e migliorare la mia forma fisica? Naaaa… Non sono grasso. In fondo mi piaccio così e sono davvero troppo pigro per spaccarmi le ossa su un tapis roulant o sollevando pesi. Meglio un bel film, o una serie TV, o un bel libro… Fa molto nerd, dite? Pazienza, pare che il nerd vada forte tra le ragazze. E smettetela di dare inutili suggerimenti, lo sapete che sono permaloso! Non mi piace che mi si dica cosa fare, decido io come occupare il mio tempo libero, cazzarola! Parolacce? Quali parolacce, quella non era una parolaccia. Va bene, ogni tanto me ne scappa qualcuna, ma siamo in convento, forse? Come siete noiosi…

In che storia potrei trovarmi? Basta che non ci sia troppo da correre, ve l’ho detto che sono un po’ pigro? Vediamo… una bella ghost story all’inglese. Mi piacciono gli edifici vittoriani bui e tenebrosi. Magari morirei d’infarto alla terza pagina e addio, però sì, mi ci vedrei bene. Non so se riuscirei a risolvere il mistero. Potrei fare da comprimario a qualcuno molto più logico di me. Un dottor Watson per uno Sherlock pestifero come quello interpretato da Cumberbatch nella serie TV, tipo. Io sarei quello che fa battute e sdrammatizza ogni situazione. Perché sono fatto così. Penso che non può piovere per sempre, e anche se in certi momenti mi faccio prendere dallo sconforto, confido nella fiamma che arde sempre dentro di me, soprattutto da quando ho cominciato a scrivere, e so che prima o poi le cose andranno meglio. Non è una qualità importante, per un comprimario? Sì, non aspiro alla leadership. Troppo faticoso. Ma il mio contributo riesco a darlo lo stesso e a volte è determinante. Chi mi conosce sa che può sempre contare su di me e che la mia lealtà è assoluta. Attaccabrighe, sì, pigro, sì, ma ci sono io là dietro. E quando il mio Sherlock sarà stanco saprà di potersi riposare tranquillo, perché io gli guarderò le spalle fino alla fine.

Le altre giornate riguardanti questo libro:

1° giornata: In compagnia di una penna - La copertina del libro
2° giornata: Leggendo insieme - La vita divertente di un autore
3° giornata: Gli occhi del lupo - Autore vs Personaggio






27 gen 2018

Gli occhi del lupo - Federica Amalfitano » Recensione

Buongiorno a tutti ^^
Questo Gennaio non finirà mai.. siamo quasi alla fine ma l'ho sentito tutto.
A voi come sta andando questo primo mese di anno nuovo? Ha portato novità?

Oggi finalmente riesco a portarvi una nuova recensione, per la mia gioia e quella dell'autrice che mi ha affidato una copia del suo libro l'anno scorso.. già.

➳ Titolo: Gli occhi del lupo
➳ Autrice:  Federica Amalfitano
➳ Editore: Aletti Editore
➳ GenereYoung adult, urban fantasy
➳ Prezzo€11,90 cartaceo €4,99 ebook


➳ Trama
La vita a Florence è sempre stata monotona e priva di qualsiasi attrattiva finché, un giorno, il bosco che caratterizza la città si popola di un branco di lupi. Ellen Smith, timida ragazza diciassettenne, si troverà catapultata in un mondo che mai avrebbe potuto pensare esistesse davvero: quello dei licantropi. E quel ragazzo misterioso arrivato a scuola improvvisamente chi è in realtà? Le storie dei due giovani si incroceranno molto presto e, il legame protettivo che li unirà, si intensificherà giorno dopo giorno.
Il capo Alpha del clan, i Wolfers (Gran Consiglio dei licantropi) e i Verdana, faranno di tutto per distruggere il loro rapporto di amicizia.

Riusciranno i ragazzi a restare uniti nonostante le avversità?

➳ Recensione



Una storia leggera che vi accompagnerà per qualche giorno.
Una lettura abbastanza scorrevole e piacevole che si adatta soprattutto ai giovani lettori e a coloro che per la prima volta si voglio avvicinare ai generi come urban fantasy e young adult.

Ellen, la protagonista, è una ragazza molto semplice che vive una vita all'altezza della semplicità della sua persona... o almeno fino a che questa ''monotonia'' non viene sconvolta da lui, Taylor. Un ragazzo molto schivo e all'apparenza pure parecchio scontroso.
Conoscendolo si rivelerà al lettore sorprendendolo per i suoi gesti.

Parlando di personaggi ho notato ci fossero molte più descrizioni di Taylor rispetto a quelle riservate ad Ellen. E' anche normale che comunque questa storia sia prevalentemente incentrata nella figura di Taylor però sarebbe stato forse un po' più interessante conoscere un minimo di più anche Ellen.
Avrei dato poco poco spazio in più anche a Maggie che mi è sembrata un personaggio particolare e interessante da quel poco che si è visto.

Nonostante ciò la storia nella sua leggerezza è narrata senza troppi orpelli, facile da leggere e da seguire. Mai troppe descrizioni che a volte risultano noiose e ostiche alla lettura.
Una scrittura abbastanza facile che permette a varie fasce d'età di approcciarsi ad una lettura piacevole che tiene compagnia e che lascia un bel retrogusto.
La storia sui licantropi e quella del rapporto tra Ellen e Taylor è equilibrata. E' un perfetto mix tra fantasy e young adult, senza dare troppo peso all'una o all'altra evitando sbilanciamenti.

Un altro punto a favore è stato l'inizio della storia. Niente prologo lungo capitoli e capitoli dove viene spiegata la storia ancor prima che succeda qualcosa.
E' giusto conoscere la vita dei personaggi attraverso le loro azioni, i loro incontri, in modo che sia anche più facile calarli nel contesto ambientale.

E poi la fine...
Mi aspettavo un finale diverso, ma perchè io sono una romanticona di natura. Questo no, non implica che il finale sia tragico. Non è uno spoiler.
Però da un lato comprendo che la fine sia giusta così, per questa storia.

Ricapitoliamo.
Una storia senza troppe pretese che si presta ad una lettura leggera che tiene compagnia anche vista la quantità del contenuto che non la rende pesante.
Una scrittura adatta a varie fasce d'età, dai giovani a coloro che, anche più avanti con l'età, nutrono la passione per i fantasy (anche "classici" come le storie sui licantropi che da sempre appassionano).
Qualche piccolo spazio in più lasciato ad Ellen e a Maggie sarebbe avrebbe reso il tutto forse più completo.


Voto: 3.5/4 frecce su 5




21 gen 2018

Quattro blog per un autore: The Phoenix - Rebecca Fox

Buongiorno e buona domenica a tutti i miei amati lettori ^^
Come state? Oggi giornata di relax o anche oggi tra i vari impegni non riuscite a rilassarvi?
Spero troviate un bel momento per voi, un momento di calma.

Oggi, come ogni domenica, vi porto una nuova "puntata" di Quattro blog per un autore. Qui abbiamo il libro di Rebecca Fox: The Phoenix - Fuoco


➳ Titolo: The Phoenix - Fuoco
➳ Autrice: Rebecca Fox

➳ Editore: La Ruota Edizioni
➳ Prezzo €10,20 cartaceo €6,00 ebook

➳ Trama
È possibile sottrarsi al proprio destino? È questo che Ren si domanda mentre lotta disperatamente per salvare il fratello minore Shin dalla malattia che lo divora a poco a poco. Si troverà di fronte ad un bivio: risvegliare la magia sigillata nel fratello, facendo riemergere in lui i ricordi di un orrendo passato, oppure sacrificare se stesso per curarlo, lasciandosi divorare, però, dalla magia delle Tenebre. Ma il potere della Luce, così ardente in Ren, e così da lui odiato, attirerà attorno al ragazzo i leggendari Cavalieri della Luce ed il loro Signore, Antares, dando vita ad un vortice di eventi che intreccerà indissolubilmente le vite dei due fratelli al Regno della Magia. 
Destino o libero arbitrio? Luce o Tenebre? A Ren la scelta...


“E ADESSO SCRITTORE… CONTINUA TU!”


A) DARE SFOGO ALLA SUA SCRITTURA CREATIVA SCEGLIENDO UNO DEI TRE QUESITI PROPOSTI 

B) DARE ORIGINE A UN RACCONTO BREVE SCEGLIENDO TRA TRE INCIPIT


A) 

 Avrai sicuramente delle caratteristiche particolari che fanno di te una persona diversa dalle altre. Dai vita a un personaggio di sesso opposto al tuo con queste tue peculiarità. Descrivilo sia fisicamente che caratterialmente e raccontaci in quale ambientazione lo inseriresti se dovessi creare una storia per lui/lei.


Il mio opposto al maschile, si salvi chi può. Chiamiamolo Sigfrid, mi piace questo nome, leggermente tenebroso e ricercato. Fisicamente sarebbe alto e robusto, con due spalle immense, fisico sportivo ma senza esagerare. Insomma una persona che ha fatto sport a livello agonistico e che fortunatamente non deve andare tutti i giorni in palestra per mantenersi in forma. Capelli biondo cenere, leggermente mossi e spettinati, occhi azzurri e grandi, occhi da lupo come la sottoscritta, profondi e intensi che scrutano le persone e che sono in grado di leggerti dentro, dai quali non puoi in nessun modo sfuggire. Zigomi non troppo pronunciati, mento ben delineato. Sa di certo cosa vuole dalla vita e mangia ogni singolo minuto di ogni singola giornata, quasi con rabbia travolgendo con la sua determinazione i problemi che gli si pongono di fronte. Costruisce il suo futuro e combatte per la realizzazione dei suoi sogni. Ama follemente la sua fidanzata e la trascina nel suo vortice di positività con dolcezza e ardore. Odia i prepotenti, i violenti e le persone che non conoscono la modestia. Prende fuoco in un attimo se si trova di fronte a un’ingiustizia e non rimane mai in disparte se può aiutare qualcuno in ogni circostanza. La sua determinazione è così forte che rischia a volte di rimanerne accecato, perdendo magari di vista quello che gli accade intorno; accetta i consigli, ma solo se sono suggerimenti e non imposizioni e magari se sono accompagnati da una tazza di tè bollente e da una torta al cioccolato. Lo vedrei benissimo protagonista di un urban fantasy ambientato in un campus universitario, bello, determinato e temerario quanto basta per convincervi a comprare il libro! Forte, potrei farci un pensierino, non credete?



Le altre giornate riguardanti questo libro:

1° giornata: In compagnia di una penna - La copertina del libro
2° giornata: Leggendo insieme - La vita divertente di un autore
3° giornata: Gli occhi del lupo - Autore vs Personaggio







18 gen 2018

2017 blog wrap up

Buonasera a tutti e buon giovedì! ❣
Che farete oggi? Giornata frenetica o più rilassata?
La sottoscritta invece oggi starà a casa a poltrire a leggere un po'.
Vi informo che il mio esperimento sta andando bene dai, speriamo insieme.

Come vi avevo annunciato oggi vi porto il secondo dei tre wrap up che ho in mente di pubblicare.
Il blog wrap up!

Sarà un piccolo resoconto di ciò che è stato fatto nel blog quindi: 
  • post;
  • recensioni;
  • segnalazioni;
  • interviste;
  • blogtour/cover reveal/release blitz etc...
  • quattro blog per un auore;
  • iscritti al blog da gennaio 2017;
  • seguaci twitter e facebook da gennaio 2017.

- Post totali: 59


- Recensioni: 12



- Segnalazioni: 15





- Blogtour/Cover reveals/Release blitz: 6


- Quattro blog per un autore:



- Iscritti al blog da Gennaio 2017: 35

- "Mi piace" alla pagina Facebook da Gennaio 2017: 90

- Follower Twitter da Gennaio 2017: 168







14 gen 2018

Quattro blog per un autore: Scaccianeve - Paolo Fumagalli

Buongiorno a tutti, miei cari ^^
E anche questa domenica non posso mancare all'appuntamento con la rubrica "Quattro blog per un autore" che oggi ospita Paolo Fumagalli con il suo fantasy: Scaccianeve


➳ Titolo: Scaccianeve
➳ Autore: Paolo Fumagalli

➳ Editore: Bibliotheka
➳ Prezzo €16,00 cartaceo €6,99 ebook

➳ Trama
Un fantasy rutilante che tra fantasmi, druidi, esorcisti e creature bizzarre condurrà il letore in un viaggio ai confini dell'immaginazione. Da secoli il principato di Barga protegge i Regni Centrali dagli attacchi delle tribù provenienti dal deserto. Tuttavia l'abilità in combattimento rischia di non essere sufficiente quando un esercito di invasori si fa accompagnare dalla potenza distruttiva del calore che arroventa la sua terra di origine. Mentre l'ambiente inizia ad inaridirsi e a morire, toccherà alla principessina Corvina scoprire quali forze soprannaturali sono coinvolte in questo assalto devastante e misterioso e trovare un modo per ribaltare le sorti del conflitto. Per riuscire nell'impresa potrà contare non solo sulla propria capacità di comunicare con i defunti e di compiere incantesimi grazie alla forza della fantasia, ma anche sull'aiuto di un guerriero innamorato di lei e di un gatto magico. 


“E ADESSO SCRITTORE… CONTINUA TU!”



A) DARE SFOGO ALLA SUA SCRITTURA CREATIVA SCEGLIENDO UNO DEI TRE QUESITI PROPOSTI 

B) DARE ORIGINE A UN RACCONTO BREVE SCEGLIENDO TRA TRE INCIPIT


A) 

Facciamo un tuffo nel passato. Se potessi parlare con te stesso quando avevi dieci anni, cosa ti diresti? Cosa vorresti rivelare a quel bambino del suo futuro? Scrivi una lettera indirizzata a te quando frequentavi le elementari.


Caro Paolo,
chi ti scrive è il te stesso del futuro. Lo so che sembra una cosa strana, ma in fondo hai creduto a cose più strane, è il bello di essere bambini e di avere molta fantasia. A proposito di stranezze, non pensare che dopo il Duemila abbiamo iniziato ad avere automobili volanti o a vivere sulla luna, queste cose rimangono fantascienza. Anche se ci sono stati tanti altri cambiamenti che ti sembrerebbero forse ancora più assurdi se io cercassi di raccontarteli adesso. Comunque non te ne parlerò, non è per questo che ti sto scrivendo.
Vorrai sapere perché lo faccio, allora. È un po’ difficile da spiegare, perché comunque tu vivrai la tua vita, quella che per me è già passata, come se non avessi ricevuto questa lettera. Ti sembra una fregatura, lo so, ma vorrei solo dirti che non devi prendertela, perché tanto le cose andranno bene in ogni caso. Puoi fidarti: il fatto che io sia qui a scriverti è la dimostrazione che in qualche modo te la caverai sempre.
Vai ancora alle elementari, hai all’incirca dieci anni, ma vedo in te già tante cose che continueranno per un bel pezzo nel futuro, fino a me. Ti piace leggere, ti piace scrivere e ti piace l’idea di raccontare storie. I tuoi rapporti con il fantastico sono molto stretti perché ci vivi in mezzo, come tutti i bambini pieni di immaginazione. E come se non bastasse ti stai iniziando ad appassionare a libri, film, giochi che ti trasportano in mondi di avventure e magie. Il fantasy comincia ad affascinarti sempre di più, ti spinge a coltivare il sogno di riuscire a inventare anche tu una storia di quel tipo che emozioni le altre persone, un giorno. E a questo punto posso rivelarti la ragione per cui ti sto scrivendo questa lettera: per dirti che con un po’ di pazienza ce la farai, quando sarai diventato abbastanza bravo porterai a termine tanti romanzi e racconti e li vedrai pubblicati. Forse pensi che potrei darti qualche consiglio, per farti arrivare al risultato più in fretta e con minor fatica, ma non posso farlo perché nella vita non ci sono scorciatoie e l’unico modo per imparare davvero una cosa è capirla fino in fondo, percorrendo tutto il cammino senza imbrogli. Quindi non ti preoccupare, perché non hai bisogno di ricevere un aiuto magico da me, ti basterà continuare a fare quello che stai facendo, continuare a crescere nel modo che hai scelto. Alla fine diventerai uno scrittore e di questo sarai sempre soddisfatto.




Le altre giornate riguardanti questo libro:

1° giornata: In compagnia di una penna - La copertina del libro
2° giornata: Leggendo insieme - La vita divertente di un autore
3° giornata: Gli occhi del lupo - Autore vs Personaggio

11 gen 2018

Cosa ci porta il vento #66 Segnalazione: Un penny dall'inferno - AA. VV.

Buonasera a tutti miei cari!
In attesa del nuovo 2017 wrap up vi porto questa segnalazione che son sicura soddisferà ogni gusto letterario ^^





➳ Titolo: Un penny dall'inferno
➳ Autore:  AA. VV.

➳ Editore: 
SensoInverso Edizioni
➳ Genere: Antologia
➳ Prezzo
 €16,00 cartaceo 



➳ Trama
Racconti che sconvolgono, che inquietano, che offrono emozioni intense e per stomaci forti, che vogliono colpire… ma anche racconti magici, che fanno sognare, che portano una parentesi di fantasia nella quotidianità.


"La prima volta che sono morta, mi trovavo nel cortile di casa mia. Morire è come cadere, sospesi per la pancia da un lungo filo, giù, sempre più giù, senza mai toccare il fondo. Forse è per questo che non ho avuto paura: mentre precipiti, è il pensiero dell’impatto che ti fa tremare; ma quando stai solo scivolando via, di cosa c’è d’avere timore?"


➳ Un penny dall'inferno è stato scritto da...

Enrico Amurri, Stefano Andrini, Rosa Maria Armentano, Francesco Baldassarre, Alberto Bellini, Camael Virtus, Federico Boccuzzi, Andrea Boggione, Simone Bulleri, Marco Caputo, Fiorenza Cardamone, Andrea Casella, David Caselli, Giuseppe Cerniglia, Enrico Cetta, Antonio Ciervo, Valeria Cilento, Marco Cipolla, Lory Cocconcelli, Giacomo Colossi, Maria Elena Cristiano, Rossana D'Angelo, Francesco Danti, Alessandro Dantonio, Giacinta De Lellis, Cassie De Mill, Marco Drago, Elio Errichiello, Francesca Floris, Piero Forlani, Andrea Grandi, Massimo Grillo, Giovanna Guaglianone, Nuccia Isgrò, Stefano Labbia, Floriana Laurenza, Emily Leroy, Marina Londei, Marco Lovisolo, Marco Maculotti, Antonella Mancino, Andrea Marzola, Luca Masini, Roberto Masini, Elisabetta Mattioli, Michele Messina, Ferdinando Morabito, Salvatore Napoli, Gianantonio Nuvolone, Agnese Pagliarani, Sandra Pauletto, Fabrizio Raccis, Ivo Ragazzini, Sergio Ragno, Pietro Rainero, Antonio Rossello, Giovanni Ruggiero, Alberto Stimolo, Fabio Tacchi, Jessica Tommasi, Daniele Torsello, Silvia Tufano, Francesco Ventriglia, Juri Zanin, Carlo Zanutto.

8 gen 2018

2017 "life wrap up"



Buongiorno a tutti, miei adorati! ^^
Non ricordo se vi ho già fatto i miei migliori auguri per il 2018 che sta iniziando, beh in caso io non l'abbia fatto... meglio tardi che mai!


Questo post sarà un po' una breve introduzione ai lavori del blog di questo nuovo anno, sperando che con sè porti tanta tranquillità e un po' di respiro.


Com'è andato il 2017?

Come avrete notato quest'anno non son stata particolarmente presente, anzi. Ho faticato anche a pubblicare quei pochissimi post che sono usciti fuori.
Mi son diplomata a luglio e prima ero in un periodo di studio.
Verso settembre ho cominciato a lavorare, e lavoro tutt'ora. 
Quando riesco a ritagliarmi del tempo lo dedico tendenzialmente allo studio (per qualche progetto futuro, di cui forse vi parlerò più avanti), agli amici, alla patente (che dubito prenderò.. sono scarsa ragazzi... non fa per me ahaha), al volontariato che ahimè sto sacrificando alle volte.
La mia libreria si è ingrandita nonostante la mia tbr non si sia accorciata di tanto.

Quindi come potete vedere non posso lamentarmi di questo 2017 appena concluso, tutto sommato mi è andata meglio delle previsioni nonostante ci siano varie cose da migliorare ancora.

Come la questione blog.

Non vi nego che alle volte mi sia passata in mente l'idea di chiudere i battenti e rendere così la situazione più facile per me e tutti coloro che ancora attendono risposte da me, che sia per segnalazioni o recensioni.
Anche le scuse ormai mi sembrano superflue in quanto, credetemi, io ho seriamente provato a conciliare tutto. Ciò, ovviamente, come potete vedere, non mi è uscito particolarmente bene; infatti vedete qui su l'avviso che le richieste per ogni cosa sono ora bloccate in modo da avere modo di sistemare prima quelle in attesa.
Ho cominciato a preparare vari post bozze con le varie segnalazioni che ho in attesa anche da qualche mese, quindi vi chiedo un'ultima briciola di fiducia e pazienza. Riuscirò a sistemare tutto, nel caso qualcuno non dovesse vedere ancora la propria segnalazione vi prego di avvisarmi, potrebbe anche essermi sfuggito qualcosa.

E la questione "lettura".

E adesso passiamo ad un tasto dolente di questo anno.
I miei reading habits, per dirla all'inglese.
Le abitudini letterarie che avevo preso e cercato di stabilire con tanta energia sono state sconfitte dai vari impegni da cui mi son lasciata sopraffare.
Ho tentato varie vote, soprattutto nell'ultimo periodo, di riprendere a leggere soprattutto i libri da recensire che ormai mi attendono da un anno quasi.
Nonostante ciò mi è sempre venuto difficile.
Però ora ho adottato un metodo (pregate per me, vi prego). Per me è sempre stato più facile leggere dal cartaceo, soprattutto perchè vederlo nel comodino da qualche giorno senza averlo toccato faceva nascere un bel senso di colpa.
Quindi ora ho iniziato un libro che ho comprato l'estate scorsa, credo, che spero mi aiuti a riprendere le mie abitudini letterarie in modo da poter soddisfare anche le richieste degli autori in attesa.
Ripartirò dalle basi, almeno cinquanta pagine prima di dormire e col tempo cercherò di incrementare le pagine e il tempo dedicato.


A breve anche il 'blog wrap up' e il 'reading wrap up'.


Ditemi un po' se questo genere di post vi può piacere, I love you. 






LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...