AVVISO


- AVVISO -

Si informano tutti i lettori e in particolare le case editrici e gli autori che il blog è attualmente "chiuso" per tutte le eventuali richieste di segnalazione e recensione.
Vi prego di rispettare tale decisione e quindi evitare mail con queste richieste.
La decisione è stata presa in modo da poter pubblicare tutte le segnalazioni/recensioni già in lista.
Grazie mille a tutti e buona permanenza nel blog. :)

17 set 2016

Cosa ci porta il vento #40 Segnalazione: Il sogno di Platone, Avventura Indiana, Così-Sancta: tre racconti di Voltaire - Tradotto da Sergio Piscopo

Buongiorno e buon sabato a chiunque stia gettando anche solo uno sguardo a questo post.
E fortunatamente un'altra settimana e passata, la domenica ci si riposa e il lunedì si riprende...... okay, questo non era affatto rincuorante, non credete?
Perdonatemi, l'ottimismo ogni tanto si trasforma in pessimismo :\ ahahha


Ora che si è ritornarti a scuola, all'università o comunque a lavoro credo sia azzeccato segnalarvi questo libro.
Fa parte del genere dei classici, come averete dedotto dal titolo:


➳ Titolo:  Il sogno di Platone, Avventura Indiana, Così-Sancta
➳ Autore: Voltaire
➳ Traduttore: Sergio Piscopo
➳ Casa editrice: La bottega dei traduttori (youcanprint)
➳ Pagine: 23
➳ Prezzo:  €6,00 cartaceo €0,99 ebook

Amazon ebook | Amazon cartaceoGoodreads 


➳ Trama





Nel boccaccesco racconto Cosi-Sancta (1746), testo fintamente mutuato da La Città di Dio di Sant'Agostino, la protagonista si troverà, suo malgrado, a tradire suo marito per ben tre volte, nonostante le sue intenzioni siano sempre state virtuose. Cosi-Sancta dovrà svelare un arcano, rispondendo a un quesito alquanto singolare: può da un piccolo male derivare un grande bene?

Ne Il Sogno di Platone (1756), Voltaire immagina che il filosofo ateniese abbia avuto un sogno, nel quale fantastica di una ipotetica diatriba scaturita tra i geni che hanno creato i vari pianeti. Uno di questi deride con malizia Demogorgone, il creatore della Terra, rinfacciandogli di aver plasmato un pianeta imperfetto. La sentenza del grande Demiurgo, nondimeno, risulta essere una lezione piuttosto pungente, accompagnata da una scarsa dose di modestia.


Nella Avventura indiana (1766), il filosofo parigino ci racconta di un Pitagora sventurato il quale, trovandosi in India, assiste al supplizio di due giovani indiani condannati al rogo per aver dubitato della sostanza di due divinità indù. Tuttavia, egli riuscirà a salvarli anche se, per uno scherzo del fato, non riuscirà a salvare se stesso. Non a caso, la lapidaria chiosa finale porta con sé un'amara ironia: "si salvi chi può!".


➳ Angolo del traduttore, in questo caso

Sergio Piscopo si è laureato in linguistica e traduzione specialistica, è attualmente dottorando presso l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”. Ha tradotto per la Società Editrice Montecovello “Taide” di Anatole France e pubblicato per “La Bottega dei Traduttori” tre racconti brevi di Voltaire (Cosi-Sancta, Il Sogno di Platone, Avventura Indiana).


Nessun commento:

Posta un commento

Ditemi cosa ne pensate, i vostri commenti migliorano il blog. :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...