AVVISO


- AVVISO -

Si informano tutti i lettori e in particolare le case editrici e gli autori che il blog è attualmente "chiuso" per tutte le eventuali richieste di segnalazione e recensione.
Vi prego di rispettare tale decisione e quindi evitare mail con queste richieste.
La decisione è stata presa in modo da poter pubblicare tutte le segnalazioni/recensioni già in lista.
Grazie mille a tutti e buona permanenza nel blog. :)

11 set 2016

Cosa ci porta il vento #39 Segnalazione: Inferno a Milano - Giovanni Nebuloni

Buongiorno e buona domenica a todossssss.^^
Oggi finalmente una bella giornata rilassante, all'insegna dell'ozio. Non dover uscire, non dover fare commissioni e tutto rende un po' più tranquilli, non credete?
E poi soprattutto se si spera che un po' possa piovere per rinfrescare questa temperatura ancora un po' alta.
Da voi come procedono le cose? Tutto bene?


Nell'attesa di un po' di fresco vi lascio con questa nuova segnalazione:


➳ Titolo: Inferno a Milano. La nota nella nota
➳ Autore: Giovanni Nebuloni
➳ Casa editrice: 13Lab Editore
➳ Pagine: 290
➳ Anno di pubblicazione:  2016
➳ Prezzo: €15,00 cartaceo



➳ Trama


Cosa sta accadendo a Milano? I due figli del più grande possidente italiano stabiliscono il parricidio e pochi minuti dopo vengono invece assassinati, assieme al padre e a cinque guardie del corpo. I sicari del commando appartengono a una confraternita russa e dileguandosi dal luogo dell'eccidio il palazzo d'epoca a cui hanno appiccato un devastante incendio per distruggere le tracce del loro intervento -, s'imbattono in una volante della polizia, sopraggiunta per constatare gli effetti del rogo. Ne colpiscono a morte l'agente alla guida e per circostanze a lei favorevoli, risparmiano la vita a Livia, la collega sul sedile a fianco. Un ispettore non ancora trentenne che sta svolgendo indagini inerenti a misteriose e molto consistenti compravendite immobiliari e di società, in Lombardia e a Milano in particolare. Seguono immediatamente la strana funzione d'uno smartphone che senza intervento alcuno da parte dell'utente - chiama se stesso (vedi il sottotitolo "La nota nella nota"), l'omicidio d'un monsignore cattolico nella chiesa ortodossa di San Vito in Pasquirolo, l'arrivo a Milano del ministro per l'economia della Federazione Russa...


➳ Che cos'è la Fact-Finding Writing

Qui è sufficiente dire che i termini Fact-Finding Writing sono stati acquisiti dalla quotidianità statunitense: in giurisprudenza indicano l’indagine sui fatti durante un procedimento legale, nel linguaggio dei media è la scernita per importanza delle notizie. Qui, Fact-Finding Writing sta per scrittura conoscitiva o scrivere per conoscere mediante la narrazione e il suo obiettivo è di apprendere sempre di più, e di esprimere, con la parola scritta, qualcosa che prima non era noto, o non osservato e non individuato nella sua struttura reale.


➳ Riguardo lo stile

In un’opera narrativa, certo lo stile non è tutto, altrimenti sarebbe come affermare che l’abito fa il monaco, negare il comune pensiero “essere belli dentro” o lo spessore, la terza dimensione, di un oggetto.
La Fact-Finding Writing privilegia innanzitutto il contenuto e siccome stiamo parlando di conoscenza, è implicito che la storia deve essere sempre nuova ed esprimere qualcosa di ancora non detto. Conseguenza di ciò, le trame dei romanzi della Fact-Finding Writing sono assolutamente originali.
Il messaggio della FFW non è mai banale ed è della più ampia portata possibile, è “universale.” Nei romanzi Fact-Finding Writing, c’è un respiro internazionale proprio del villaggio globale. Le storie di questa corrente letteraria non parlano della trita, desueta condizione della donna o dell’uomo, di un serial killer variamente mascherato, di uno stucchevole rapporto fra persone, del drago e delle ninfe.
Viviamo nel villaggio globale, nell’era delle immagini, della velocità, e le narrazioni molto estese, i “mattoni” tipo “Guerra e pace,” o un romanzo di Robert Ludlum, non hanno più ragione d’essere. L’autore conosce vita, morte e miracoli dei suoi personaggi. Devono bastare poche righe per descrivere il vissuto di un personaggio. I personaggi non vengono delineati minuziosamente quando non è necessario farlo. Non si deve tediare e depistare il lettore.
La scrittura della Fact-Finding Writing è il risultato di azioni di sintesi. Le narrazioni sono scorrevolissime, non c’è presenza di time-out o tempi, pesi morti.
Un motto della Fact-Finding Writing può essere “Annulliamo la noia.”
E “visto” che siamo nell’era delle immagini –assimilabili a uno stormo di turbinanti uccelli o ad un nugolo di moscerini – il suo stile tiene d’occhio il terzo occhio, il cinema, più che il teatro. “Nell’ottica” stilistica, obiettivo della Fact-Finding Writing è avvicinare il linguaggio cinematografico al linguaggio letterario. Vuole che per il lettore la pagina diventi “una videata da leggere” – non solo mediante dispositivi digitali –, uno “schermo di carta” che però si possa piegare fisicamente. I personaggi vengono “ripresi” come da una telecamera, con la quale ci si addentra però anche nell’interiorità, dentro la psiche. Nei suoi personaggi, l’autore tendenzialmente s’immedesima come può fare un attore alla Strasberg o Stanislavskij. Come in un film, i personaggi si descrivono anche attraverso le loro parole. I dialoghi, anche privi di didascalie, vorrebbero far sì che la pagina su carta o a video venga percepita come “una visione continua,” cioè sempre come in un film.



➳ Angolo dell'autore

Giovanni Nebuloni vive e lavora a Milano. È consolidatore di traduzioni da varie lingue nella sua società di traduzioni ed è il fondatore, nel 2010, della corrente letteraria Fact-Finding Writing, scrittura conoscitiva o scrivere per conoscere. Dopo i romanzi , “La polvere eterna” (2007), “Fiume di luce” (2008), “Il disco di Nebra” (2009), “Dio a perdere” (2011), “Il Signore della pioggia” (2012), “Viaggi inattesi” (2013), “L’umile forma dell’immortalità” (2014), “Nel nome dell’Universo” (2015), questo “Inferno a Milano - La nota nella nota” è il suo nono romanzo pubblicato.





Nessun commento:

Posta un commento

Ditemi cosa ne pensate, i vostri commenti migliorano il blog. :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...