AVVISO


- AVVISO -

Si informano tutti i lettori e in particolare le case editrici e gli autori che il blog è attualmente "chiuso" per tutte le eventuali richieste di segnalazione e recensione.
Vi prego di rispettare tale decisione e quindi evitare mail con queste richieste.
La decisione è stata presa in modo da poter pubblicare tutte le segnalazioni/recensioni già in lista.
Grazie mille a tutti e buona permanenza nel blog. :)

4 set 2015

Scritto nel sangue - Andrea Alfonso » Recensione

Aloha a tutti voi! :)
Siete contenti che tra poco riprende tutto o fate parte di quelli che odiano questo momento?
Io faccio parte di una via di mezzo, non sono felicissima di tornare a scuola ma non sono neanche triste perchè sta per succedere. Un po' mi manca e un po' non la voglio rivedere.
Come potete leggere dal titolo oggi vi porto una nuova recensione (ne ho alcune in arretrato, già). Finalmente son riuscita a finire questo libro, per motivi vari la lettura si è prolungata di molto.



➳ Titolo: Scritto nel sangue
➳ Autore:  Andrea Alfonso
➳ Casa editrice: Autopubblicato
➳ Pagine: 297
➳ Genere: Fantasy/Poliziesco
➳ Data di pubblicazione:  4 Maggio 2015
➳ Prezzo:  €9,99 brossura€2,99 ebook
(Se cliccate sulle parole 'brossura' ed 'ebook' verrete indirizzate alle rispettive pagine d'acquisto su Amazon)


➳ Trama

Regni di Alek: Gholan, la città con la luna nello stemma, è insanguinata da una serie di efferati delitti, compiuti da un misterioso individuo soprannominato “Il Massacratore”. Qui opera Dog che, servendosi dei suoi poteri ematici, compie numerosi furti su commissione con abilità e professionalità tipica di chi è avvezzo al mestiere. Il Capitano-Commissario Vorat, su disposizione reale, giunge in città per fermare questa scia di sangue oramai fuori controllo; la sua missione è una sola: catturare l’assassino, costi quel che costi. Durante uno dei suoi ultimi lavori, la strada del ladro s’incrocia con una delle vittime del Massacratore: per lui ora si tratterà di scappare da Vorat, dimostrare la sua estraneità agli omicidi e, contemporaneamente, scoprire chi e perché ha tentato di incastrarlo. In un mondo dove i continenti ruotano attorno a un gigantesco gorgo marino, il Maelstrom, si consumano le vicende di due personaggi, destinati a incrociare le proprie strade, per fronteggiare un turbine di sangue e morte. Chi è davvero il Massacratore? Cosa c’è dietro quella sua così inumana maschera?

➳ Recensione

Un bel po' di tempo fa mi è stata data la possibilità, dall'autore di questo libro, di leggerlo per poi recensirlo ed io lo sto facendo solo ora. Per questo volevo chiedere scusa.
Avevo già iniziato a leggerlo subito dopo averlo ricevuto tra le mani ma per vari motivi ho sempre posticipato la lettura.
Prima di tutto sappiate che ho una passione per i polizieschi e le serie tv di questo genere e mi sto innamorando del fantasy quindi non ho dubitato un secondo ad accettare quest'opportunità.
All'inizio del libro si possono trovare le cartine del Regno di Alek e di Gholan, cosa che apprezzo molto nei libri. E' come se fossero ancora più particolari, in un certo senso.
Il libro inizia facendo dei salti temporali per spiegarci bene ciò che è successo, prima di spingerci verso i veri e propri fatti che caratterizzeranno il libro.
Il Massacratore e Mezzanotte. Apparentemente non hanno niente in comune se non qualche lettera nel nome.
Uno uccide massacrando le sue vittime mentre il secondo è un abile ladro che lavora su commissione.
Entrambi però sono più di questo. Non sono persone comuni. Il loro sangue non lo è.
Ebbene sì, il loro sangue gli permette di fare cose che in un altro caso non potrebbero fare. Sono ematisti.Onestamente non avevo mai letto un libro simile. Un libro che parlasse di poteri attribuibili ad un tipo di sangue.. diverso.
L'autore ci guida attraverso i fatti di Gholan con uno stile scorrevole. I libri di genere poliziesco alle volte rischiano di essere pesanti da leggere mentre questo non lo è stato se non per un particolare. Ho notato che le frequenti scene di battaglia fossero leggermente più noiose da seguire, per me. Non dico di non volere dettagli ma alle volte mi è parso ce ne fossero troppi.
Tra i vari personaggi devo ammettere di averne uno preferito: Vas.
Il soldato che farebbe di tutto per il suo amico Dogson, detto anche Mezzanotte.
Si è preso cura di Alyn durante la sua 'prigionia' senza, però, mai abbassare la guardia. Non so benissimo perchè mi sono affezionata a questo personaggio ma so che quando ha rischiato di morire ero in pena per lui.
Dog è uno che non si arrende, che usa tutte le forze a disposizione per farsi valere e per cercare di chiarire alcuni fatti che lo vedono coinvolto. Nonostante sia stremato e ferito riesce a mettere un punto a tutta la faccenda.

Credo di non avere altro da dire, tranne grazie all'autore per avermi permesso di leggere il libro.


Voto: 3,5 frecce su 5
Forse è perchè ho impiegato troppo tempo a leggerlo, magari mi ha comunicato leggermente di meno ma non mi sento di dare 4 frecce. 

➳ Angolo dell'autore

Andrea Alfonso, nasce sulle coste di Alghero, trentadue anni fa. Sperimenta vari lavori al fine di sbarcare il lunario ed è attualmente iscritto nella facoltà di Infermieristica, presso l'università di Sassari.
Da sempre amante della lettura, comincia a scrivere dall'età di dieci anni. I suoi generi preferiti sono il Fantasy e la Fantascienza. Dal 2003 gestisce un blog, dove riversa anche i suoi racconti inediti.
Scritto nel Sangue è il suo primo romanzo.


Vi vorrei annunciare una cosa.. *rullo di tamburi*
Ho iniziato a collaborare con la casa editrice Libro Aperto International Publishing
Sono troppo felice 



Nessun commento:

Posta un commento

Ditemi cosa ne pensate, i vostri commenti migliorano il blog. :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...